Menu

Nuova strumentazione LCD Suzuki

Nuova strumentazione LCD SuzukiSuzuki Marine ha recentemente lanciato sul mercato una strumentazione da quattro pollici LCD che in questo senso rappresenta un vero e proprio sistema di comunicazione all’avanguardia.

Un’interfaccia moderna ed efficace tra chi è al governo dell’imbarcazione e il proprio fuoribordo Suzuki, capace non solo di offrire una notevole massa d’informazioni ma di farlo in maniera assolutamente intelligibile, chiara, con un layout che può essere personalizzato dall’utente sia nella versione a display digitale sia analogico.

E’ una strumentazione che raccoglie e comunica al pilota tutte le informazioni relative al motore, al suo funzionamento, attingendo alla raffinata centralina elettronica che governa i fuoribordo Suzuki, nella gamma a partire dal DF9.9B e fino al DF300AP. Modelli per i quali, dal 2016, i nuovi schermi multifunzione saranno disponibili come optional oppure saranno installati direttamente di serie, qualora il cliente scelga l’adozione di manette elettroniche.

La grafica dei nuovi display è stata accuratamente studiata per consentire sempre una lettura a colpo d’occhio, con qualsiasi condizione di luce, e anche di notte, di tutte le informazioni necessarie per un corretto ed efficace utilizzo del fuoribordo, come il numero di giri del motore, la velocità dell’imbarcazione, l’angolo di assetto, la quantità di carburante ecc. Attraverso i display si possono poi ottenere tutte le informazioni diagnostiche circa il regolare funzionamento dell’unità e, nel malaugurato caso venissero riscontrate anomalie nel funzionamento dell’unità o situazioni di criticità che possono manifestarsi durante l’uso, il comandante verrebbe avvisato tramite allarmi visivi, grazie alla presenza di spie luminose e sonore.

Altro fattore caratterizzante che rende efficaci ed eleva la fruibilità di questi nuovi schermi multifunzione da quattro pollici, è lo standard di comunicazione NMEA 2000 di cui sono dotati. Grazie a tale caratteristica possono essere facilmente connessi e interfacciati con la maggior parte della strumentazione elettronica attualmente in commercio, come ecoscandagli, autopiloti, radar ecc., in modo da fornire informazioni integrate anche su display di terze parti, come i plotter cartografici o gli schermi multifunzione più grandi.